Produzione e Stampa di espositori Wide Fabric

//Produzione e Stampa di espositori Wide Fabric

Produzione e Stampa di espositori Wide Fabric

Produzione e Stampa di espositori Wide Fabric

Un dettaglio non indifferente che voglio approfondire con questo post è la fase di lavorazione e confezionamento della produzione dei nostri wide fabric (fondali grafici) che come dimostrano queste fotografie avviene in tutto e per tutto internamente alla nostra ditta.

  • Stampa tessuto elasticizzato

Dal nostro plotter il nostro tessuto elasticizzato viene plottato in un unico telo per permettere di non avere nessuna cucitura frontale visibile e dare massima espressione grafica possibile.

Stampa unica plottata del tessuto elasticizzato a colori

Conseguenza di vari fattori ambientali la stampa viene generalmente leggermente diversa dal file di stampa:

  • Caldo o Freddo
  • Umidità dell’ambiente
  • Lotto di tessuto acquistato

Sono solo alcuni degli elementi che influiscono sull’allungamento o accorciamento della stampa. Qui entra in gioco la sarta che deve con maestria e perizia andare fare le modifiche al tessuto per renderlo perfetto.

  • Montaggio Struttura

Il nostro montatore comincia ad allestire il wide fabric per la prova stampa

Una volta montata la struttura la sarta è in grado di confezionare il telo prendendo la prima misurazione utile per asportare parte del tessuto non utilizzabile

Tessuto da confezionare del nostro wide fabric dritto

Siamo solo nella prima fase di lavorazione ora dobbiamo cominciare la fase delle misurazioni

  • Misurazioni

Una volta montata la struttura, la sarta dovrà prendere tutte le misure necessarie per poter creare il “vestito” del nostro espositore pubblicitario. Aiutata dal nostro montatore la sarta calza la stampa sulla struttura controllando che essa sia lunga il giusto e che non sia troppo stretta o troppo larga.

Montaggio del tessuto per la prova misure Controllo misura del Wide

Verificate queste situazioni si potrà procedere con cuciture finali. In effetti ogni struttura espositiva è diversa dall’altra e generalmente è sempre obbligatorio effettuare questi controlli prima di consegnare il lavoro.

Anche in questo caso la stampa è venuta leggermente più lunga del necessario come dimostra la fotografia.

Prove prima del confezionamento finale

  • Finalizzazione

A questo punto la sarta decide di asportare 1 cm e mezzo sinistra è 1 cm e mezza a destra

Accorciare la stampa per rendere la grafica più tesa possibile è un lavoro di precisione e richiede molta perizia, questo sempre nel limite del possibile senza mai esagerare in modo che la stampa non diventi troppo tesa e quindi difficile da montare da una sola persona.
Infatti il vantaggio di questi fondali grafici è che una sola persona trasporta l’espositore lo monta e lo smonta trasportandolo poi comodamente nella sacca in dotazione. Altro vantaggio è che la stampa potrà essere rinnovata tutte le volte che si vuole mandando un file grafico nuovo.
Sulle strutture Wide fabric poi abbiamo raggiunto un ottimo grado di modularità creando delle misure ad hoc
Wide Fabric dritto finito
La differenza tra queste strutture e altre in commercio è che la stampa è in un’unica pezza non ci sono cuciture a vista e la definizione dell’immagine è sostanzialmente fotografica.
Cuciture visibili sul fronte sul retro non ci sono e questo grazie alla nostra nuova FLORA XTRA 3300L
By |2018-07-16T08:57:59+00:00luglio 13th, 2018|Wall pubblicitari|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment