Qualità è soddisfare le necessità del cliente e superare le sue stesse aspettative continuando a migliorarsi.

WILLIAM EDWARDS DEMING

Quando si acquista “on line” generalmente lo si fa per differenti motivazioni:

  • Perché non si trova il prodotto / servizio nella nostra area geografica prossima
  • Per risparmiare del tempo
  • Per risparmiare economicamente
  • Per colpa di quello che in gergo si chiama “acquisto compulsivo online

Ma tutto questo va bene?

l’Acquisto on line

Da quando è entrato in casa mia il primo PENTIUM II nel 2000 e l’accesso a Internet era permesso da un modem a 56K creando una mail su libero.it, dalle nostre parti si dice che “è passata tanta acqua sotto i ponti” e sono cambiate tante, tante e ancora tante cose.

I primi tempi in cui si usava Internet a casa (tranquillamente fino al 2003-2005) era difficile trovare tra le mie conoscenze persone in grado di effettuare acquisti on line in tutta sicurezza. Allora era più facile prendere delle “fregature” su siti non sicuri oppure cantonate su pagamenti che si volatilizzano senza lasciare nessuna traccia di se. Le persone erano parecchio sfiduciate e ritenevano l’acquisto on line piuttosto azzardato e rischioso.

Non esistevano:

  • Recensioni on line
  • Pagamenti sicuri tramite circuiti per esempio di paypal
  • Siti in https ( tranne quelli delle banche )

Una serie di motivi per cui non era semplice acquistare on line e per cui era ancora abbastanza sicuro.

Oggi le cose sono cambiate parecchio e acquistare on line è diventato sempre più sicuro e facile dal punto di vista delle tutele e delle garanzie rispetto ai pagamenti e alla scelta di prodotti anche se poi, soprattutto nel settore tecnologico, le “fregature” sono dietro la porta ad aspettarci.

RECENSIONI ON LINE

Infatti oggi abbiamo disposizione miriadi di siti che offrono recensioni online. Possiamo a qualunque ora del giorno e della notte, effettuare delle ricerche sul prodotto, farci un’idea dell’operatore che sta vendendo determinati articoli e in questo modo operare la scelta di acquistare o non acquistare sul sito.

Se torniamo indietro a decenni fa, questi portali di raccolta di recensioni non esistevano.
Tuttora però, questo tipo di servizio, se da un lato ci mette al riparo da siti “farlocchi” che vogliono truffare le persone, dall’altro non offrono, secondo il mio giudizio, una valutazione assolutamente obiettiva sulla qualità di servizio o del di un prodotto che vogliamo acquistare. In effetti, bisogna sempre valutare e tenere ben presente che l’esperienza di singolo utente che ha acquistato un prodotto oppure un servizio su un sito è spesso influenzato da molteplici fattori che determinano il giudizio stesso, rendendolo di fatto molto personale.

Quindi bisogna essere in grado di saper valutare e leggere bene queste recensioni. Non facciamoci mai tra un inganno da giudizi TROPPO positivi o da giudizi TROPPO negativi, impariamo a fare una media delle valutazioni prima di rivolgersi ad un sito o a quell’altro.

PAYPAL

Oggi acquistare on line, presuppone che esso condendo tre suoni metodo di pagamento,.
PayPal ad oggi E ancora lo strumento che permette di effettuare transazioni e pagamenti sicuri su qualsiasi tipo di sito ed è sinonimo the sicurezza.
Quindi PayPal ha accelerato e fidelizzato gran parte delle relazioni tra cliente ed e-commerce permettendo agli utenti maggiore sicurezza in fase di pagamento con carta di credito. Utilizzare PayPal significa inoltre poter richiedere un rimborso qualora qualcosa andasse storto tra compratore venditore. Avere una sorta di arbitro in fase di controversia è importante perché da un lato mette il compratore al sicuro da eventuali truffe on-line e il venditore nelle mani di un terzo soggetto che può decidere se il rimborso chiesto dal cliente sia ammissibile .

HTTPS

Passaggio dei siti Internet da HTTP a HTTPS ha fatto si che cambiasse il sistema di sicurezza informatica creando dei domini con certificati SSL più sicuri da attacchi informatici ( Secure Sockets Layer è un protocollo progettato per consentire alle applicazioni di trasmettere informazioni in modo sicuro e protetto ) e i motori di ricerca se ne sono accorti molto presto garantendo ai siti internet con protocollo https di aumentare la loro visibilità e scalare le classifiche delle pagine di ricerca.
Anche i browser hanno incentivato la tendenza a passare il proprio e-commerce a protocolli protetti in https indicando nella “barra degli indirizzi” se il sito è “SECURE” oppure “NOT SECURE”
Mettiamoci nei panni di una persona di media preparazione alla navigazione su internet che legge “NOT SECURE” sulla sua barra di navigazione: la prima cosa che penserà è che si trova su un sito in cui sia poco sicuro anche effettuare degli acquisti! Non sarebbe così visto che fino a 2/3 anni fa si facevano acquisti tranquillamente su siti al 90% in protocollo http ma le cose cambiano…. io lo interpreto un poco come il “marketing della rete”.

Acquisto on line SI oppure NO?

Non c’è una regola fissa sulla quale possiamo basare la volontà di effettuare un acquisto on line oppure no.
Secondo me tutto dipende da cosa stiamo acquistando o cosa desideriamo acquistare.

Non c’è di certo una regola!
Si tratta però di effettuare delle scelte e di pensarle bene!

A volte pensiamo di poter risparmiare dei soldi ma bisogna stare sempre attenti perchè acquistare on line aumenta e di molto la possibilità di sbagliare! Certo i siti più famosi di permettono di fare il reso a costo zero, ma non considerano mai il tempo che una persona deve perdere tra fare la domanda di reso, impacchettare l’articolo, attendere il corriere e poi controllare che il reso vada a buon fine e che la carta di credito venga stornata del reale prezzo pagato in fase di acquisto.

Mi è capitato personalmente di acquistare delle scarpe e aver sbagliato il numero. Ho dovuto procedere al reso e sapete cosa è successo? Il corriere si era perso il bollettino di reso e non si trovavano più le mie scarpe. Ovviamente la piattaforma dell’e-commerce non ricevendo il pacco non provvedeva alla sostituzione e sono rimasto circa un mese tra mail e chiamate allo spedizioniere per sapere dove fosse finito il pacco.
Fortunatamente dopo circa 2 mesi, il pacco, probabilmente fermo in deposito e non avendo destinazione mi è stato restituito dall’autista è ho provveduto nuovamente ad una nuova procedura di reso.

Morale? Ho perso 2 mesi di tempo a correre dietro ad un reso. Questo è un esempio, ma di sicuro ognuno di voi potrà raccontarne una diversa dall’altra, ne sono sicuro.

Io, per il nostro sito, ho scelto una forma ibrida in cui l’e-commerce serve solo a dare un’orientamento di prezzo ai nostri clienti e indirizzare le persone verso lo stand portatile, l’espositore o il prodotto di stampa digitale corretto. Devo dire che sempre più aziende e persone si affidano al nostro e-commerce per acquistare i nostri prodotti, ma nel 90% dei casi prima di effettuare l’acquisto abbiamo ricevuto un contatto telefonico o via chat o whatsapp.

  • jpg-tiff-eps quale formato file?

Quale formato file per la stampa digitale?

Agosto 26th, 2019|0 Commenti

PNG ? PDF ? JPG? TIF? Una guida semplice per scegliere il formato del file migliore per stampare uno stand portatile, un espositore pubblicitario o un prodotto di stampa digitale di grande formato.

  • Stampa digitale applicazione di profilo

Come gestire i colori nella stampa digitale?

Luglio 30th, 2019|0 Commenti

Come si gestiscono i colori in stampa digitale? In stampa digitale di grande formato la gestione dei colori varia moltissimo dalla stampa off set tipografica. In linea generale, il principale valore da tenere in considerazione

  • Gazebo per eventi

Gazebo per eventi

Giugno 19th, 2019|0 Commenti

Quando si deve organizzare un evento in esterno è bene dotarsi di materiali idonei allo scopo. Quando si sceglie un gazebo pubblicitario pieghevole di alta qualità per l'evento outdoor si effettua una scelta intelligente perchè